Blocco Funzionale:

 

è una scatola, dotata di ingressi e uscite, che rappresenta un dispositivo per il quale viene specificata una funzione ma non il modo come questa viene realizzata. Può essere attivo (se richiede alimentazione) o passivo (se non deve essere alimentato). Se un blocco funzionale è attivo la potenza in uscita può essere maggiore della potenza in entrata (perché la potenza che serve viene “prelevata” dalla alimentazione).

Nei dispositivi non alimentati la potenza in uscita non può superare la poenza in entrata.

 

Ingresso e uscita di un blocco funzionale non devono essere necessariamente omogenei: per esempio l’altoparlante è un dispositivo sensibile alla corrente (riceve in ingresso una corrente) e produce in uscita una variazione della pressione atmosferica (percepita come suono)

 

I sistemi dove ingresso e uscita non sono omogenei sono detti trasduttori. L’altoparlante è un trasduttore, tutti gli organi si senso del corpo umano sono trasduttori.