Fase_Assoluta
05 aprile 2018
MB


Quando ad un altoparlante si applica una tensione con il positivo al morsetto contrassegnato con il segno più, il diaframma si sposta in avanti.
Quando ad un altoparlante si applica una tensione con il positivo al morsetto contrassegnato con il segno meno, il diaframma si sposta all'indietro (verso l'interno del cabinet).

La "fase assoluta" indica in pratica che, in corrispondenza ad un segnale impulsivo positivo, la membrana dell'altoparlante si muove in avanti. Contrariamente si dice che la "fase è invertita".
Lo stesso discorso vale per un amplificatore: esistono amplificatori invertenti (che invertono la fase assoluta) e amplificatori "non invertenti" che rispettano la fase assoluta. Lo stesso vale per qualsiasi dispositivo audio.

L'inversione della fase assoluta
- non muta lo spettro
- non muta le relazioni di fase tra le componenti spettrali del segnale.
In sostanza l'inversione di fase non modifica le informazioni contenute nel segnale.

Non ci sono motivi per ritenere che l'inversione della fase assoluta sia udibile. Lo può diventare a causa di forti assimmetrie del moto del diaframma degli altoparlanti (a livelli SPL elevati e con segnali particolari).

L'inversione della fase assoluta si ottiene applicado due volte (in cascata) la trasformata di Hilbert (che è una trasformazione lineare) ma è molto più semplice moltiplicare il segnale s(t) per -1 (e diventa -s(t)).