Fase Minima  (condizione di)

 

La condizione di fase minima riguarda i sistemi lineari fisicamente realizzabili e si può esprimere in diversi modi: un sistema lineare è a fase minima quando:

 

-      è caratterizzato da un funzione di trasferimento invertibile (condizione necessaria e sufficiente)

-              la risposta in fase può essere ottenuta dal modulo della risposta in frequenza (condizione necessaria e sufficiente) (a la parte reale dalla parte immaginaria e viceversa)

-              lo stimolo di ingresso si propaga verso l’uscita lungo un singolo canale (lineare e non dispersivo) (condizione necessaria)

 

A causa della diffrazione ai bordi un diffusore acustico (specie multivia) non può essere un dispositivo a fase minima. Anche accettando qualche semplificazione la condizione di fase minima per un diffusore acustico risulta rispettata solo su ristrette regioni di spazio (o lungo certe direzioni). Le uniche sorgenti che possono aspirare a rispettare la condizione di fase minima sono la sorgente puntiforme (sfera pulsante) e le sorgenti infinitamente estese (piana, filiforme) che irradiano in campo libero. Per quanto riguarda gli altoparlanti i dispositivi che possono aspirare alla fase minima sono i coassiali e le Quad ELS 2905. Alcune configurazioni raggiungono la condizione di fase minima nel campo lontano (vedere filtri quasi parallelo e progressivi).