Fusione Binaurale

 

E’ la capacità del cervello di “fondere” due messaggi sonori diversi (giunti alle due orecchie) in un unico segnale. Per esempio se alle due orecchie vengono inviate due sequenze armoniche diverse il cervello ce ne farà sentire una terza sintesi delle due ma diversa da entrambe (è un effetto del secondo ordine). Questo meccanismo crea la percezione della armonia nella musica: ad un concerto siamo in grado di concentrarci su un singolo strumento (ascolto critico o intenzionale) ma solo se abbandoniamo questa particolare prospettiva possiamo percepire l’armonia della fusione degli strumenti in un tutto. L’uso della cuffia per ascoltare musica non è naturale. Con le cuffie si possono produrre “illusioni acustiche” interessanti: per esempio inviando alle due orecchie due toni sinusoidali di frequenza diversa ma vicina,il cervello percepisce anche la frequenza differenza. Ciò significa che, in questo caso, la non linearità non è un difetto dell’orecchio ma dei processi celebrali. Non dimentichiamo comunque che questo esperimento è innaturale per due motivi: le cuffie e i  suoni sinusoidali.