Guadagno_cocleare
21 giugno 2018
MB


Nella coclea i segnali deboli vengono amplificati di 30-40 dB (a seconda degli autori). questa amplificazione č massima quando l'individuo rimane in uno spazio molto silenzioso, viene spenta molto rapidamente in presenza di suoni oltre una certa intensitā e si ristabilisce dopo 10-15 minuti di permanenza nel silenzio. La dinamica dell'orecchio, valutata in circa 120 dB tral la soglia di udibilitā e la soglia del dolore (a 1000 Hz) tiene conto del guadagno cocleare. In reelatā la dimanica risulta di 120 dB meno il guadagno cocleare quindi di 80-90 dB.
Ne segue che il convertitore a 16 bit sarebbe giā sufficiente per una riproduzione nei limiti di percezione dell'orecchio. La presenza di errori di quantizzazione spinge ad utilizzare convertitori a 24 bit che risulano essere ampiamente sovradimensionati.